Quattro i principali impianti di presa cui fa capo la rete di distribuzione di CAFC S.p.A. 

Recenti, infine, le due centraline idroelettriche progettate, finanziate e costruite da CAFC S.p.A. anche con il contributo economico dell'Unione Europea;

  • la prima delle due, si trova a monte dell’abitato di Ciseriis, in Comune di Tarcento, sulla condotta che scende dall'impianto di Musi. Dotata di un gruppo turbina Francis, utilizza l'acqua che alimenta l'acquedotto di Tarcento per produrre energia elettrica, che viene quindi ceduta alla rete elettrica nazionale; attualmente l’impianto produce circa 420 000 kWh all’anno.
  • L'altra centralina, nel comune di Buja, utilizza un turbina Pelton ad asse verticale; la produzione di energia è di circa 240 000 kWh/anno. La caratteristica più interessante di questo tipo di impianti è sicuramente la produzione di energia 'pulita', generata cioè senza il consumo di petrolio o combustibili non rinnovabili. Inoltre la stessa acqua che alimenta la rete dell'acquedotto viene utilizzata a monte per produrre energia elettrica, senza che la qualità e la quantità dell’acqua fornita vengano in alcun modo alterate.

{phocamaps view=map|id=1}