Nell'ambito del modello organizzativo adottato dalla società – idoneo a prevenire la commissione dei reati di cui al D.Lgs 231/2001 – l'organismo di vigilanza ha il compito di vigilare sul concreto funzionamento e sull'osservanza, da parte dei soggetti interessati, del modello stesso; è deputato altresì all'aggiornamento del sistema e dei suoi protocolli operativi.

E' dotato di poteri di iniziativa, valutazione e controllo, esercitati in via autonoma.